domenica 18 gennaio 2015

TASS€ É F€LICITÁ PRIVAZIONE E' LEGALITÁ

BIG BROTHER OF TAXATION



Come far impallidire il grande fratello di orwelliana memoria? Ma ci pensa lo Stato italiano, dotandosi in maniera fiscale di strumenti che vanno al di là del ledere la nostra privacy.
Nel capolavoro del 1948 Orwell scriveva: “chi non ha nulla da nascondere non ha nulla da temere” il problema che quando la realtà supera la fantascienza, l’essere esposti ad uno Stato “controllore”, in grado di giudicare costantemente le nostre azioni (cosa acquistiamo, dove pranziamo o ceniamo, la meta della vacanza...), è un incubo che rende ancor più insopportabile la nostra quotidianità. Sessantasette anni sono passati da ciò che Orwell aveva immaginato, perché da quest’anno ogni momento della nostra vita può essere setacciato. Eh si!! Ne so qualcosa... perché?
Primo sono un ex-commerciante e con noi Partite Iva hanno cominciato molto prima e poi perché ho “assaggiato” personalmente il “sistema”. Da ex-commerciante posso solo che augurarvi “buona fortuna”. Considerate che le P.M.I. oltre ad aver obbligatoriamente il registratore fiscale, il registro dei corrispettivi e chi più ne ha più ne metta, per arrivare a produrre un bilancio su cui calcolare la base imponibile per pagare le tasse... devono essere comunque congrue a quanto lo Stato richiede in base agli “studi di settore”. Dal primo gennaio duemilaquindici dovremo auto-definirci “Congrui”... il trattamento a cui sarà sottoposto il semplice cittadino sarà basato sul principio di controllo che pervade i commercianti, gli artigiani, i professionisti. Personalmente sono stato già protagonista del sistema di “controllo” anni fa e vi posso assicurare che un dialogo con le istituzioni preposte non c’è! Quello che mi sono trovato difronte è, che sei colpevolizzato da un arrogante presunzione, ...sei tu cittadino che devi dimostrare quanto contestato, ed io ero sicuro e certo che i documenti procurati a mia difesa potevano certificare la mia buona fede...non è così, perché ci si ritrova davanti a calcoli e tabelle talmente sparametrate che impossibile smantellare la loro teoria
...però ti puoi mettere d’accordo... si ma, 

come dicono loro...


Torniamo al grande fratello fiscale: 128  sono le banche dati pubbliche incrociabili per verificare anomalie tra spese e redditi dichiarati, le banche dati a cui attinge sono svariate, il catasto, l’anagrafe dei Comuni, il registro pubblico automobilistico, inps, Scia, verbali della Guardia di finanza ecc. ecc.Ma la violazione della privacy, da me provata, è il controllo del tuo conto corrente, visto che nel duemilatredici è stato varato il Sistema di interscambio dati, che obbliga le banche a trasmettere i saldi all’inizio e alla fine dell’anno solare ed ora anche la giacenza media (magari preparano l’operazione Cipro 2.0). Ora bene bene sorvegliati se il sistema rileva un significativo scostamento, sarete oggetto di indagini da parte dell’Agenzia delle Entrate e...allora auguri di nuovo, come sopra, torno a ribadire che un risolutivo confronto lo si troverà nel accettare una riduzione e un piano di rientro.
E’ finita qui la storia??... NO!! Arriva a supporto di tutto questo sistema per  ventimilioni di cittadini e si chiama: dichiarazione precompilata!! Su come funziona il nuovo 730 precompilato vi posto un link.http://www.panorama.it/economia/tasse/730-precompilato-dichiarazione-redditi/#gallery-0=slide-2
Dopo essermi documentato sui cambiamenti in atto,  spulciando nel sito del mio commercialista scopro anche che:
Avete capito?? Io ho mandato una mail al mio commercialista chiedendogli se era intenzione del Governo di decimare i professionisti...
Mi ha risposto (testuali parole): sono matti, sono provvedimenti mal pensati. Peggioreranno solo la situazione, già così per i crediti eccedenti la soglia dei quindicimila €uro, ma anche per le gravi responsabilità dei sindaci(soc. di cap.)...Pensano che spaventando i professionisti questi ultimi denuncino i propri clienti... Non hanno capito nulla... aggiungo io... voglio proprio vedere se dovrà pagare il suo Studio al posto di un suo cliente come si comporterà. Questi dati OCSE che ho spulciato sul sito testimoniano gli andamenti della dichiarazione pre-compilata nei paesi in vigore e se ne evidenziano in percentuale le dichiarazioni sottoposte a modifica... chiaramente portando ritardi e minor gettito (perché contestato). 


La chicca del Fisco è che dove non arriva l’occhio del grande fratello arrivano le nuove pensate sulla tassa di successione (i risparmi Già TASSATI  di una vita di qualcuno)... ecco qua:


Vogliono introdurre una tassa progressiva abbassando la franchigia (prima era 10 volte) a centomila€uro. Le modifiche apportate alla tassa di successione sono presenti nella Legge di Stabilità del governo Renzi e prevede un regolamento nei passaggi di proprietà. Attualmente questa tassa è regolata in base a quattro aliquote che scattano a seconda dell’affinità tra gli eredi, più alcuni margini che che proteggono, entro certe soglie, dalla riscossione dell’imposta. In particolare, i margini sono del  4 per cento per i parenti in linea retta del valore dell’eredità al di sopra del milione di euro; del 6 per cento per i fratelli e sorelle e dell'8 per cento se il patrimonio viene lasciato ad un estraneo. La franchigia - prevista dal governo Prodi nel 2006 - prevedeva inoltre un tetto di un milione di euro: al di sotto di questa cifra, l'eredità viene tassata. Le modifiche in arrivo - legate anche alla riforma del catasto - prevedono invece un innalzamento della tassa di successione dal 4 al 5 per cento dell’aliquota in linea retta, e dal 6 all’8 per cento  per gli altri congiunti, mentre si parla di un 10 per cento di aliquota per tutti gli ereditari estranei.
Cambia anche la franchigia, che dovrebbe scendere dall’attuale milione per i parenti stretti ad un valore compreso tra 200 e 300mila euro e da 100mila a 30mila se si tratta di fratelli e sorelle.

Secondo il quotidiano Il Sole 24 Ore l'obiettivo di questa manovra
è recuperare almeno un miliardo di euro per le casse dello Stato, alzando le aliquote e abbassando la franchigia.

Immagino cosa possa risparmiare il nostro stato avendo avuto una personale esperienza con un "sistema primordiale" sparametrato... 


Sarà così?