sabato 7 febbraio 2015

€RA IL 07.02.14 T€L€FONAT€ ROV€NTI


FUCK THE U€!!






Era il 7 Febbraio 2014, e si  diffuse rapido, tra le maglie della Rete, il file-audio, pubblicato su YouTube, con la registrazione di una telefonata fra la vicesegretario di Stato americano, Victoria Nuland, e l’ambasciatore Usa in Ucraina, Geoffrey Pyatt. Il vicesegretario Nuland, esprimendo la sua frustrazione per gli sforzi internazionali per risolvere la crisi politica in Ucraina, ad un certo punto si lascia scappare un «Fuck The EU», tradotto «L’Unione Europea si fotta». Imbarazzo degli Stati Uniti seguito dalle scuse della Nuland. Con una precisazione della portavoce del Dipartimento di Stato, Jen Psaki, che accusa Mosca di aver intercettato e diffuso la telefonata: «Certamente pensiamo che questo sia un nuovo colpo basso dello spionaggio russo».

Il video affianca all’audio le immagini di Nuland e Pyatt. É stato caricato su YouTube due giorni fa, il 4 febbraio, riporta il titolo «Marionette di Maidan» in russo ed è sottotitolato in russo. Maidan è il nome della principale piazza di Kiev diventata centro delle proteste dell’opposizione. Il file è poi divenuto di dominio pubblico giovedì, giorno in cui Nuland è arrivata a Kiev per una visita di due giorni, e ha incontrato separatamente il presidente ucraino Viktor Yanukovych e i leader dell’opposizione





Un funzionario del dipartimento di Stato americano, che ha parlato a condizione di mantenere l’anonimato, fa sapere che l’audio con l’insulto all’Ue sembra essere la registrazione autentica di una telefonata avvenuta la scorsa settimana. Anche la portavoce del dipartimento di Stato americano, Jen Psaki, non smentisce l’autenticità del file: «Non ho detto che (l’audio ndr.) non è autentico», ha detto incalzata dalle domande dei giornalisti. E a ulteriore conferma ha aggiunto che Victoria Nuland «è stata in contatto con gli omologhi dell’Unione europea e naturalmente si è scusata per questi commenti che sono stati riportati».


fonte corriere.it


L' €uropa è un ectoplasma a livello di peso internazionale, non essendo una vera realtà nazionale, ma almeno culturalmente non siamo ridotti come "i nostri alleati a stelle&strisce"... Ciò nonostante i "governatori "USA sembrano percepire quanto sia "delicata" la situazione economica dell' €uropa e quanto siano tesi i rapporti con la Russia ma, il loro liberismo viene prima di "tutto" e con scellerati Politicanti Tecnocrati €europei oro-liberisti stanno soffiando sul fuoco, ...gli "ignoranti" USA-US€  (il mercato deve dominare il mondo) ...non vedono l'ora.

la questione vista dalla Tunisia




"Orsù, placati, e ripeti con me: il Mercato è il mio pastore, non manco di nulla... (cit. Alberto Bagnai)





;-O